Eriko Tamura (Sabrina, in Italia) è una ragazza di 14 anni un po' viziata, ma di buon cuore, unica figlia di Yūsuke (Luciano), presidente della Tamura Productions, compagnia che opera nel mondo dello spettacolo, e di Minako (Milena), una famosa ex-cantante. Ella è benvoluta da tutti e ha un grande talento per il canto sin da piccola, tuttavia, in procinto di inaugurare un nuovo, grande e modernissimo auditorium, i genitori della ragazza hanno un terribile incidente d'auto che causa la morte del padre e il ricovero in gravissime condizioni della madre, rimasta in coma. Eriko viene, quindi, affidata allo zio paterno Kousuke (Rolando), il quale è l'opposto del fratello, privo di scrupoli e molto ambizioso che approfitta subito della situazione per subentrare nella presidenza della compagnia.