Cuore è la storia scritta sotto forma di diario da Enrico Bottini, uno scolaro della terza elementare[1], che racconta gli episodi relativi a due anni di scuola[2], dall'inizio della "terza" con l'incontro del nuovo maestro Perboni, fino al conseguimento del diploma finale e la successiva partenza dalla città del ragazzo e della sua famiglia. L'opera è ambientata nella Torino del XIX secolo ed i protagonisti sono ragazzi che si trovano a compiere gesti che denotano particolari virtù, come onestà, altruismo e difesa della patria.