La trama del cartone riprende in gran parte quella delle storie narrate dal pupazzo animato. Teddy e Grubby (un millepiedi gigante, anch'esso prodotto come pupazzo interattivo), trovata una misteriosa mappa, lasciano la città natale Rillonia per partire alla ricerca di un tesoro nel lontano paese di Grundo. Durante il viaggio incontrano un bizzarro inventore di nome Newton Gimmick, che mostra loro la sua nuova invenzione: l'aeronave, (un veliero sorretto da una mongolfiera). Gimmick però non è in grado di guidarla a dovere, e il veliero rimane impigliato in un albero. Nell'albero vive una folletta, che insegnerà a Gimmick come guidare al meglio la nave volante. La mappa del tesoro conduce i tre amici nella Città Introvabile, dove vi trovano sei Cristalli dagli immensi poteri. Le pietre magiche sono cercate anche dal "MAVO", un'associazione di malvagi che vuole usarle a scopi malefici. Teddy e Grubby diventano grandi amici dell'inventore, e rimangono a vivere assieme a Gimmick. Vicino alla casa di Gimmick abita il malvagio troll Tweeg (un mostro simile ad un'enorme lucertola con le orecchie appuntite) servito da una serie di mostriciattoli dotati esclusivamente di arti posteriori e con un minuscolo corno sulla testa. Tweeg tenterà spesso di mettere i bastoni tra le ruote al trio. Nel regno di Grundo, Teddy e i suoi amici incontreranno una serie di creature fatate, tra cui gli uccelli Fobs e Wooly Whatsit, un essere peloso simile ad uno yeti, ma di buon cuore. Inoltre, Teddy scopre strada facendo la storia della sua specie e il luogo in cui vive il suo padre scomparso.