Lotti è un adolescente giapponese dall'animo gentile e un po' ingenuo, ma con una situazione familiare non molto serena; suo padre, un camionista, è morto in un incidente e sua madre, che gestisce un piccolo ristorante, fa molta fatica a provvedere ai fabbisogni di Lotti e dei suoi tre fratelli minori. Lotti, che già svolge dei lavoretti part-time per portare a casa un po' di soldi, vorrebbe lasciare la scuola per dedicarsi interamente al lavoro e alla famiglia, ma sua madre è fermamente contraria, ed insiste perché il figlio arrivi quanto prima a crearsi una solida posizione.